1 / 1 enlarge slideshow
Options

Nella Notte



Sarà che la notte è arcana e ti obbliga a cercare una luce, per quanto fioca; una via d’uscita, per quanto angusta .
Ti mette con le spalle al muro.
E così ci attrae il non visto, il dormiente e con esso, il sogno.
Viviamo un’altra dimensione, un’esistenza parallela; scrutiamo con occhi rinnovati e riconosciamo nuove vite.
Le ombre non sono più ombre: sono veli che accarezzano il selciato, che si insinuano nelle più piccole fessure delle mura e delicatamente coprono crepe e strappi.
Si trasfigurano le costruzioni,si dissolve lo spessore dei corpi.
E le gocce di pioggia si trasformano in una cascata di luce, le torri non sono più di vetro e acciaio ma di sogni riflessi in geometrie luminose.
Lampi di luce guizzano nell’oscurità, si aprono nuovi sentieri visivi inafferrabili,unici e irripetibili.
E’ il provato prima della nascita, è mondo liquido : mondo in bianco e nero.
Una frazione di secondo e diventiamo padroni del tempo : lo fermiamo, fissiamo l’immagine per catturarne l’essenza.
Nei momenti di grazia, ci è concesso.

Giuseppe Iovio
Vicenza,29 gennaio 2014

May be the mysterious night that forces you to look for a light, however dim; a way out, no matter how narrow.
It puts you in a corner.
And so it attracts the unseen, the sleeper and with it, the dream.
We live in another dimension, a parallel existence; we watch with new eyes and recognize new lives. The shadows are no longer shadows, but veils that caress the pavement, that creep into the smallest crevices of the walls and gently cover cracks and tears.
Buildings are transfigured, thickness of the bodies is dissolved.
And the raindrops turn into a cascade of light, the towers are no longer made of glass and steel but of dreams reflections in bright geometries.
Flashes of light flickering in the dark open up new paths, visually elusive, unique and unrepeatable.
It is the tried before birth, the liquid world: the world in black and white.
A fraction of a second and we become masters of time: we stop it, we fix the image to capture the 'essence.
In moments of grace, we are allowed.

Giuseppe Iovio
Vicenza, 29 gennaio 2014

loading