1 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
2 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
3 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
4 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
5 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
6 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
7 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
8 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
9 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
10 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
11 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
12 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
13 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
14 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
15 / 15 prev / next pause play enlarge slideshow
Options

Giuseppe & Massimo

Una mattinata insieme,
a fotografare i quadri del maestro Iovio.
Un momento di amicizia.
Cristallizzato nel tempo.

Il ricordo dell'amico
di Giuseppe Iovio

pietra nera,
oro e argento
fermo il tempo.

e' il ricordo
dell'amico
là nella penombra
tra colle e
vecchie lampade.

Vicenza, nel marzo del 2012


Anni dopo
di Vittorio Sereni

La splendida la delirante pioggia s'è quietata,
con le rade ci bacia ultime stille.
Ritornati all'aperto
amore m'è accanto e amicizia.
E quello, che fino a poco fa quasi implorava,
dall'abbuiato portico brusìo
romba alle spalle ora, rompe dal mio passato:
volti non mutati saranno, risaputi,
di vecchia aria in essi oggi rappresa.
Anche i nostri, fra quelli, di una volta?
Dunque ti prego non voltarti amore
e tu resta e difendici amicizia.

loading